Spedizione gratuita sopra i 50€

I pro e i contro della dieta vegana

12/mar/2015

In questo articolo parliamo dell’essere vegan e della dieta vegana. Innanzitutto essere vegani non significa essere affetti da una qualche malattia, nè significa non mangiare niente.

La scelta di diventare vegan nasce da un motivo etico: quello di non nuocere in nessun modo agli animali. Quindi non solo non mangiare carne e pesce, ma anche i loro derivati. Questo perchè per produrre latte, miele, uova ma anche vestiti, prodotti per l’igiene personale e per la casa (come cotone, lana, seta, ecc.), vengono sfruttati gli animali. Pensiamo a quelle povere bestiole che sono rinchiuse in recinti angusti e “torturati” per produrre ciò che mangiamo o indossiamo.

 I pro e i contro

Ma vediamo quali sono i pro e i contro di una dieta vegana. Tra i punti a sfavore ritroviamo la maggior possibilità di soffrire di anemia e carenza di calcio. I vegani quindi dovranno integrare ciò che manca nella loro dieta con prodotti a base di soia, legumi e frutta secca. Se non trattata adeguatamente, questa mancanza può avere conseguenze anche gravi, come scarsa concentrazione, vertigini e perdita di memoria.

Tra i punti a favore c’è sicuramente la possibilità di non contrarre le cosiddette “malattie del benessere”, cioè quelle malattie legate al consumo eccessivo di alimenti ricchi di grassi e zuccheri. Tra queste rientrano le malattie cardiovascolari, obesità e diabete. Il fatto di escludere dalla propria dieta i prodotti animali, è un bene anche per il nostro fegato, appesantito dagli eccessi di grassi e zuccheri, di cui troppo spesso si abusa nelle diete occidentali. Il fegato sarà più leggero e svolgerà al meglio le proprie funzione per permetterci di stare bene.

 Ricetta vegana per tutti

Vediamo di seguito una ricetta facile e gustosa per mangiare in modo sano. Con l’avvicinarsi delle belle giornate e del caldo abbiamo voglia di qualcosa di fresco, ma nutriente. Cosa c’è di meglio allora di una buona pasta fredda?

Cuciniamo la nostra pasta preferita, meglio se corta, e condiamola con tutto quello che più ci piace e ci suggerisce la fantasia: legumi, carote, funghetti sott’olio, pomodori.

Una variante è quella di utilizzare il riso o il cous- cous al posto della pasta, meglio se integrale: è più buona, salutare ed è ricca di fibre. Fegato ed intestino ci ringrazieranno.

Vuoi depurare il tuo fegato?

Puoi aiutarlo con 30 days - Liver Detox, il programma che in soli 30 giorni aiuta a depurare il tuo fegato e in più in omaggio riceverai una confezione di Malinie!