Consegna GRATIS per ordini sopra 50€!

Non riuscite a dimagrire? Controllate il fegato e il sistema linfatico!

30/lug/2014

Sempre più persone lottano con il sovrappeso, ma pochi sanno che dietro un’inefficace perdita di peso si possono nascondere malfunzionamenti del fegato e del sistema linfatico.

Il dimagrimento può essere molto faticoso. Bisogna mettercela tutta per ogni chilogrammo che vogliamo perdere, specialmente se di mezzo ci sono anche fattori genetici. Molti abbiamo la sensazione che il nostro progetto di dimagrimento non si muova da nessuna parte. Ci possono essere due principali ragioni: il fegato, che in sostanza è il centro della combustione dei grassi, e il sistema linfatico.

Un fegato pieno di tossine non brucia grassi efficacemente

Se avete un fegato “intasato” con tossine e metalli pesanti, il loro funzionamento è rallentato, il che significa che il grasso non brucia come vorremmo.

Conseguenze:

  • l'equilibrio ormonale del corpo è disturbato
  • il grasso si accumula intorno all'addome
  • appaiono gonfiori 
  • aumenta la ritenzione idrica (con gonfiori) 
  • si può verificare indigestione 
  • la cellulite può aumentare

Altri sintomi che possono indicare l’intossicazione del fegato: pressione alta colesterolo elevato, stanchezza e fluttuazioni d’umore.

Disintossicatevi!

Chi vuole dimagrire dovrebbe, come prima cosa, disintossicarsi in modo da rimuovere tutte le sostanze nocive dal corpo. È necessario assumere anche moltissima frutta e verdura come, avocado, pompelmo, broccoli, cavolini di Bruxelles, cavolfiore, cicoria, cipolla e aglio, in quanto stimola la secrezione della bile e il corretto funzionamento del fegato. Si raccomandano anche lo zenzero, la curcuma e la radice di tarassaco. Per la cottura è meglio usare l’olio d’oliva mentre per insalate l’olio di lino.

Prendetevi cura del sistema linfatico facendo esercizio fisico e bevendo abbastanza acqua 

Il sistema linfatico è responsabile per la secrezione di tutte le sostanze e batteri di scarico nel corpo. Senza un'adeguata quantità di attività fisica, cibo e molta acqua il sistema linfatico rallenta e si indebolisce, perciò appaiono gonfiori, cellulite ecc. Se volete che il vostro sistema linfatico funzioni in un modo ottimale, dovreste fare dell’esercizio fisico regolarmente. Basta anche una passeggiata quotidiana, che migliora la circolazione sanguigna e favorisce il metabolismo.

Cercate di evitare il più possibile l’alcol e la caffeina. Sostituite il caffe mattutino con della limonata calda che è perfetta per mantenere il sistema linfatico e metabolico sani. Non dimenticate mai di bere molti liquidi evitando del tutto lo zucchero. Non dimenticate che di frutta e verdura non ce n’è mai troppa!

Zucchero? Dimenticatelo!

Lo zucchero priva il corpo dei nutrienti che sono essenziali per il corretto funzionamento del fegato e del sistema linfatico, per cui cercate di evitarlo completamente. Lo zucchero e i suoi sempre più frequenti sostituti insalubri sono in quasi tutti gli alimenti processati, perfino in certi dentifrici.

Tra gli altri importanti nemici del dimagrimento troviamo: la carne (specialmente di maiale, salami, salsicce, wurstel, yogurt di frutta…)