Muoviamoci: Consigli base per bruciare più grassi

Non dimenticarti: consegna GRATIS sopra 50€ di spesa!

Muoviamoci: Consigli base per bruciare più grassi

29/lug/2014

Tutti vogliamo bruciare più grassi per il dimagrimento, modellamento del corpo, la salute e il benessere o per scopi sportivi. Modellare i glutei, rimuovere la cellulite, eliminare le maniglie dell'amore, diminuire la pancetta; sono tutti diversi modi dello stesso progetto del miglioramento del nostro corpo che molti intraprendiamo. Questo articolo presenta dei fatti base della combustione del grasso con esercizio fisico, che vi aiuteranno a rendere il vostro esercizio più ottimale o, speriamo, motivare quelli che non lo fate ad iniziare.

L’energia che entra deve anche uscire

Differenti approcci si basano su differenti teorie e noi non sosteniamo mai che si debba “soffrire la fame”, però è quasi impossibile rifiutare la semplice tesi (o calcolo) che dice: bisogna trovare il rapporto ideale tra il “carburante” assunto e l’attività che lo consuma. Questo vuol dire, per esempio: una volta che abbiamo calcolato quanta energia consumiamo quando corriamo 3 volte la settimana, e di quanto e quale cibo abbiamo bisogno, non ingrasseremo, ma saremo in forma. Se però decidiamo di cominciare a sollevare pesi ha senso ricalcolare perché bruceremo più energia di prima.

Normalmente Il corpo usa una miscela di carboidrati, come il glucosio e grasso come carburante. Quanto di entrambi dipende dall’attività fisica che si fa e se, o cosa si mangia di recente. Quando utilizziamo più energia di quanta ne avevamo assunto con cibo e bevande, il corpo brucia i grassi e carboidrati immagazzinati, e poi anche le proteine, per alimentare le attività quotidiane, anche se non ci stiamo esercitando. Ma facciamo attenzione: non è assolutamente consigliato soffrire la fame per dimagrire, tantomeno fare attività fisica e non mangiare abbastanza!

Bruciare grassi facendo meno?

Forse avete notato che alcuni apparecchi per ginnastica come biciclette o pedane da corsa offrono la funzione “fat burning mode” (funzione brucia grassi) – questa funzione può essere basata su intensità o tempo. Di cosa si tratta? Queste funzioni usano il principio: Il corpo brucia una maggiore percentuale di grasso a un ritmo lento (o dopo circa 60 minuti di esercizio). Quindi non dovete pensare che correre o camminare per 1 ora a un ritmo che non vi sforzi troppo non bruci calorie/grasso. Con questo non vogliamo dire che fare esercizio intenso non si bruciano grassi, ma solamente che c’è un livello di esercizio ottimale sul quale si brucia una buona quantità di grasso – questo livello e efficace sia per esperti che per quelli che appena stano iniziando a fare esercizio.

Sollevare pesi brucia più grassi?

Ma è vero che i muscoli bruciano più grassi? L’allenamento con i pesi è spesso consigliato come uno strumento di combustione per i grassi perché alcuni esperti sostengono che i muscoli bruciano più energia di quanta ne brucia il grasso corporeo “inattivo”. Quindi se sviluppiamo più massa muscolare dovremmo consumare più energia, e di conseguenza più grasso immagazzinato. Questo è vero ed è stato dimostrato in studi metabolici. Tuttavia, le differenze non sono così drammatiche; meno di poche decine di calorie al giorno per ogni chilo di massa muscolare. Perciò non dovete essere frustrati se non avete voglia di sollevare pesi. Non fraintendiamoci: sollevare pesi ha un sacco di effetti benefici e vi incoraggiamo a farlo, ma non dovete essere scoraggiati se non vi va.

Devo fare esercizio fisico prima di colazione per bruciare più grassi?

La risposta è: ‘Non necessariamente', perché anche se bruciamo più grassi a stomaco vuoto, questo probabilmente farà poca differenza perché il rapporto tra l’energia assunta e quella consumata viene bilanciato dal metabolismo nell’ambito di 24 ore. Quello che conta davvero è l'assunzione totale di energia e il suo consumo, cioè, quanto si mangia e quanto si esercita e si è attivi in generale.

La migliore strategia per bruciare grassi?

Per prima cosa dobbiamo dire che ogni corpo è un po’ diverso e questo vale anche per il metabolismo (alcuni ingrassano molto velocemente, altri, al contrario, non riescono a ingrassare), perciò ognuno ha la responsabilità di osservare il proprio corpo e cercare di capire le piccole (a volte grandi) specifiche e migliorare il proprio approccio personalizzandolo – anche se si segue un programma predefinito.
L’esercizio cardio (cioè corsa, nuoto, andare in bicicletta, camminare intensamente, ecc.) è il re della combustione dei grassi. Non importa quale tipo di esercizio cardio fate (fatte quello che più vi sta a cuore), l’importante è la frequenza e la costanza. Se fate esercizi solo 1 volta la settimana potete essere soddisfatti di giovare il proprio corpo, ma non potete aspettarvi di vedere grandi risultati nella combustione del grasso o modellamento del corpo. Fate un minimo di 3 “allenamenti” alla settimana e cercate di essere più “presenti” (senza musica o altre distrazioni)

Quelli più esigenti, lavorate assolutamente sulla massa muscolare. Questo non vale solo per gli uomini e non vuol’ dire solo sollevare pesi; ci sono moltissimi esercizi che possono aumentare la massa muscolare e scolpire il corpo che si possono fare senza usare alcuni attrezzi.

Recentemente è anche molto popolare fare allenamenti di alta intensità che combinano cardio e esercizi per la forza. Suggeriamo fortemente questo tipo di allenamento, ma si deve fare molta attenzione: se non siamo fisicamente preparati bisogna cominciare molto lentamente e adattare il corpo allo sforzo.

Siate sempre attivi nell’ambito delle vostre capacità e se è possibile, fate allenamenti all’aria aperta.