Consegna GRATIS per ordini sopra 50€!

L'arma segreta che toglie decenni dalla tua pancia

23/mar/2018

C'era una volta … quando riuscivi a mangiare qualunque cosa senza conseguenze visibili. Che bei tempi… Ma dopo i 30 tutto cambia. Sembra che gravitazione fa i suoi danni. Anche se non te ne frega nulla della pancia (magari fosse così anche per me, dimmi come fai!), ma sicuramente non resti indifferente davanti alla stanchezza continua, problemi di pelle, digestione lenta e colesterolo che inizia a essere un vero problema di salute. E se potessi far tornare indietro il tempo?

Si, suona strano, su questo siamo d’accordo. Ma in realtà, con il termine “far tornare indietro il tempo” intendo che basterebbe far tornare “giovane” l’unico organo, responsabile di tutti malanni menzionati sopra. Ebbene sì, sto parlando del fegato, l’unico organo che ha la capacità di rigenerarsi completamente. E con un po’ di aiuto lo fa in 1 solo mese.

Il fegato è una macchina disintossicante

Il fegato è un organo che ha dell’incredibile. È coinvolto infatti in oltre 500 di funzioni vitali per il nostro organismo. Una delle più importanti comprende eliminare le tossine dal corpo; le tossine che inspiriamo, ingeriamo e assorbiamo tramite la pelle. Ma anche quelle che si formano nei processi metabolici (ormoni in eccesso, colesterolo cattivo, cellule morte…). Credimi, è un lavoro straziante.

Un impegno continuo

Anche se le sue capacità rigenerative sono straordinarie, il fegato ha i suoi limiti. Ogni giorno viene bombardato dalle tossine ambientali come cibo spazzatura, fumo, aria inquinata, sostanze chimiche che si trovano all’interno dei prodotti cosmetici e detersivi. In più c’è lo stress, la mancanza di riposo … per forza che smette di svolgere bene la propria funzione. Almeno in parte.

La funzione ridotta del fegato si manifesta in molte forme:

  • Aumento di peso
  • La pancia flaccida
  • Stanchezza eccessiva
  • Digestione e metabolismo lento
  • Trigliceridi e colesterolo alto

Che collegamento c’è tra la stanchezza e il fegato?

Il fegato è organo chiave nel metabolismo. È proprio lui che trasforma il cibo ingerito nella forma che le cellule nel tutto il nostro corpo possano utilizzare i nutrienti che necessitano. Se non ci riesce, ne risentono tutto gli organi e per forza succede che ci sentiamo stanchi.

E la pancia flaccida?

Quando il fegato diventa sommerso dall’eccesso di grassi e zuccheri che ingeriamo, non riesce ad agire efficientemente, soprattutto nel caso di un’alimentazione povera di nutrienti (antiossidanti, polifenoli, vitamine … nutrienti che solitamente troviamo nei cibi di origine vegetale). Così questi grassi e zuccheri, come le tossine, vengono depositate per occuparsene dopo.

E dove vengono depositate tutte queste sostanze? Esatto: nel posto fanno meno danni – nel tessuto adiposo! Così accumuliamo grassi dappertutto: gambe, glutei e zona lombare – quella più pericolosa perché vengono afflitti anche gli organi vitali.

Perché il fegato grasso rallenta il metabolismo?

Una delle 500 funzioni del fegato è anche la produzione di bile, importante nel metabolismo di grassi. Bile agisce da emulsionante rompendo il grasso in particele più piccole. Pieno di tossine, grassi e zuccheri, il fegato non riesce a produrre bile in sufficienza. Così la digestione viene bloccata e i livelli di colesterolo di alzano.

1 persona su 3 ha il fegato grasso

Stanchezza eccessiva, impurità della pelle, digestione lenta, difficoltà a dimagrire, grasso viscerale (zona lombare), colesterolo alto … questi sono tutti segni del fegato congestionato che affligge un terzo delle persone. Percentuale altissima!

È possibile far tornare il fegato “più giovane”?

Volendo, puoi dare una mano al tuo fegato. In realtà ha solo bisogno di un supporto nutrizionale per poter affrontare al meglio le sfide quotidiane dello stile di vita moderno. Qualcosa che farà conti con tutte le tossine espellendole.

Cardo mariano è la pianta che a nostro fegato offre moltissimi benefici scientificamente provati. Silibina è il principio attivo di Cardo mariano responsabile per questo suo effetto curativo, ma solitamente si assorbe male perché non è idrosolubile. Quindi se vuoi usufruire di tutti gli effetti benefici che cardo mariano potenzialmente offre, devi consumarlo in forma più accessibile.

Dove trovo Cardo mariano nella sua ottimale?

Per trarne tutti i benefici, devi scegliere Cardo mariano nella forma in cui la sua biodisponibilità è la migliore. Formula innovativa di Hepafar Forte contiene Cardo mariano legato a fosfolipidi rendendolo così 10 volte più biodisponibile dai prodotti simili, vuol dire che anche la sua funzione è 10 volte più forte.

Hepafar Forte, oltre alla combinazione brevettata di cardo mariano e fosfolipidi, contiene anche:

  • carciofo, che aiuta la disintossicazione del fegato,
  • vitamina E naturale, che protegge le cellule epatiche da ulteriori lesioni con la loro azione antiossidante, e
  • pepe nero, che aumenta l'assorbimento di principi attivi vegetali fino al 30%.