Consegna GRATIS per ordini sopra 50€!

La ritenzione idrica e come influisce sulla perdita di peso

11/dic/2017

Tutti gli organismi dipendono dall’acqua e ne contengono in quantità elevate. Il corpo umano consiste per circa il 70% di acqua. I muscoli ne contengono di più in assoluto, ben 75%, le ossa e il tessuto adiposo intorno al 50%.

Nel campo medico la ritenzione idrica indica la tendenza a trattenere liquidi negli spazi interstiziali. Tale accumulo causa un gonfiore anomalo in determinate zone del corpo che sono maggiormente predisposte, ovvero le zone ricche di tessuto adiposo.

Nonostante la ritenzione idrica sia un disturbo che colpisce maggiormente le donne, ne soffrono anche alcuni uomini.

Le cause per cui questo fenomeno poco estetico, ma anche pericoloso, avviene, possono variare: da problemi cardiaci, ad alimentazione malsana o stile di vita sedentario. Il dato di fatto sta, che il nemico si combatte conoscendolo.

Vediamoci quindi tutto ciò che bisogna sapere sulla ritenzione idrica

La ritenzione idrica avviene per diverse ragioni. In seguito vi spieghiamo in breve quali sono. 

1. Dieta malsana

Una delle cause più diffuse nel mondo odierno è il consumo eccessivo di sale. Il sodio è il principale soluto presente nel liquido extracellulare ed è fondamentale per il controllo dell'osmolarità, per il mantenimento della pressione arteriosa e per il mantenimento del volume dei liquidi extracellulari. La dose giornaliera di sale raccomandata è 5 grammi. Ma le ricerche indicano che ne consumiamo parecchio di più, soprattutto se mangiamo molto cibo industriale. Cibi come le carni processate, fast food e le patatine contengono quantità elevatissime di sale.

2. Stile di vita sedentario

Sempre più persone svolgono il proprio lavoro stando sedute. Ma anche stando tutto il giorno fermi in piedi non si fa un favore alla circolazione sanguina. Una regolare attività fisica ci aiuterà a rimanere in buona salute, ma forse non sarà abbastanza. Vi consigliamo di fare brevi esercizi di tanto in tanto sul posto di lavoro per migliorare la circolazione. Questo vi aiuterà a eliminare l’acqua in eccesso.

3. I medicinali

E ben noto che alcuni medicinali, come quelli per la pressione, antidepressivi e anti dolorifici causano la ritenzione idrica. Se sospettate che i medicinali stiano causando il trattenimento dei liquidi nel corpo vi potete consultare con il vostro medico e discutere un possibile cambio di medicinale.

4. Malfunzionamento degli ormoni

Progesterone e estrogeno sono tra gli ormoni che svolgono un ruolo chiave nel regolamento dell’acqua nel corpo. I livelli troppo alti di estrogeno e troppo bassi di progesterone causano la ritenzione idrica.

5. Problemi al cuore

La ritenzione potrebbe essere anche un indicatore di un cuore indebolito. Nel caso di un gonfiore pesante nella zona di gambe e pancia, visitate subito il medico di fiducia.

La ritenzione idrica nel dimagrimento

Ma ricordiamoci che nella stramaggioranza dei casi la ritenzione idrica viene causata dallo stile di vita poco sano. Facendo cambiamenti, come introdurre regolare attività fisica e migliorare la propria alimentazione, possono indurre miglioramenti importanti. Ma molte volte questo non è sufficiente in termini di miglioramento dell’aspetto. E alla fine, non è proprio quello, che più ci spinge a fare dei cambiamenti più significativi che poi influiscono positivamente anche sulla nostra salute.

La natura, come sempre, può darci una mano.

Avrete sicuramente sentito parlare delle proprietà diuretiche e drenanti del prezzemolo. Oltre a queste, ha anche altre qualità nutritive. Ad esempio, è ricco di vitamina C, che aiuta anche nella perdita peso, di ferro, calcio, selenio e acido folico. Il prezzemolo contiene oltretutto anche la clorofilla e dei flavonoidi che funzionano in sintonia e disintossicano l’organismo. Il prezzemolo diventa diuretico quando ne si consuma oltre a 25 grammi al giorno in forma cruda.

Sembrano troppi?

A mangiarne ogni giorno sicuramente sì. 25 grammi di prezzemolo tritato fanno per una tazza piena.

Per fortuna che c’è una opzione più semplice e ve la presentiamo con grande piacere – WaterOut.

Water out XXL contiene la miscela naturale con l'ingrediente patentato CactiNea™ (Opuntia ficus-indica). La sua potente azione diuretica è stata scientificamente provata. Oltretutto contiene anche antiossidanti potentissimi stimolando così in modo positivo la nostra salute e benessere.

WaterOut contiene:

  • Polvere di frutta di fico d'India (Opuntia ficus-indica)
  • l'estratto di prezzemolo
  • l’estratto di lampone, altrettanto noto per la sua azione diuretica e depurativa
  • estratto di radice di salsapariglia cui azioni diuretiche e depurative sono state scientificamente provate
  • estratto di foglia di baffo di gatto, altrettanto noto per la sua azione diuretica e depurativa
  • estratto di foglie di carciofo con la sua potente azione antiossidante ed epatoprotettrice
  • estratto di frutto secco di cardo mariano altrettanto potente nella sua azione antiossidante ed epatoprotettrice

Tutto questo in un oslo prodotto per un’azione naturale e olistica.

La bevanda drenante WaterOut XXL riduce l'acqua accumulata nel corpo fino al 27% ma non rimuove i minerali esenziali.

La miscela naturale con l'ingrediente patentato CactiNea™ ha convinto l'80% dei consumatori.

WaterOut è la soluzione ideale per chi desidera sgonfiarsi prima delle feste di natale e sentirsi bene nel proprio corpo, magari indossando quell’abito perfetto che sta da tanto (troppo!) tempo appeso solo soletto in armadio.