Spedizione gratuita sopra i 50€

Come proteggere il bambino - prima della gravidanza?

04/apr/2016

Sapevate che negli Stati Uniti, con l'aggiunta obbligatoria di acido folico ai prodotti a base di cereali, a partire dal 1998, proteggono in media 1300 bambini all'anno?

Ciò significa che gli esperti stimano che in 18 anni sono riusciti a prevenire gravi problemi neurologici o addirittura la morte di oltre 23.000 bambini. Infatti, secondo i dati ufficiali, molto meno bambini sono nati con vari gradi di disabilità mentali o fisiche, che possono essere la causa di anomalie nello sviluppo dei cosiddetti difetti del tubo neurale del feto. Questa è la base per lo sviluppo del cervello e del midollo spinale. Queste irregolarità sono state collegate a una mancanza di acido folico nel grembo della madre - e possono essere in gran parte evitate.

Ogni anno in Europa, 5000 gravidanze presentano anomalie del tubo neurale sviluppo del feto, tra le altre cose, causare problemi nella progettazione del cervello e del cranio. Questo ha gravi conseguenze per i neonati e le loro famiglie, si scrive nel numero di novembre del British Medical Journal (BMJ). Prendendo supplemento di acido folico prima della gravidanza e durante la gravidanza precoce può ridurre notevolmente il rischio di enfatizzare il BMJ.

Italia: I difetti nello sviluppo del tubo neurale sono presenti in 1 su 1100 nascite

Ogni anno in Europa in 5000 gravidanze si mostrano anomalie del tubo neurale nello sviluppo del feto, che tra altro causa problemi nella formazione del cervello e del cranio. Questo ha gravi conseguenze per i neonati e le loro famiglie, scrivono nel numero di novembre del British Medical Journal (BMJ). Prendendo il supplemento di acido folico prima della gravidanza e durante la gravidanza precoce può ridurre notevolmente il rischio, costatano nel BMJ.

In Italia, i difetti del tubo neurale si verificano in ogni 1 su 1100 nascite.

Nel BMJ ha stabilito che è quindi consigliabile seguire l'esempio degli Stati Uniti e rendere obbligatoria l'aggiunta di acido folico in alcuni alimenti. Fino ad allora, le donne sono quelle che devono prendere cura di mangiare la quantità giornaliera raccomandata di acido folico.

400 µg di acido folico al giorno = fino a 70% più basso rischio di danni al tubo neurale

Gli esperti raccomandano di consumare 400 microgrammi di acido folico al giorno per almeno un mese prima del concepimento e durante la gravidanza e l'allattamento. Il consumo di adeguate quantità di acido folico prima della gravidanza e durante il primo trimestre di gravidanza può ridorre fino al 70% del rischio di danni e malformazioni del tubo neurale. Le donne che stanno pianificando una gravidanza dovrebbero anche sapere che i contraccettivi orali inibiscono il metabolismo di acido folico – quindi pure dopo aver smesso di prendere la pillola, di solito non ce n'è abbastanza nel vostro corpo. Gli esperti raccomandano quindi che le donne comincino a consumare sistematicamente più acido folico subito dopo la sospensione di contraccettivi orali. La conseguenza di mancanza di acido folico può infatti essere anche l'insorgenza degli aborti spontanei ripetuti.

Naturalmente, molte gravidanze sono anche non pianificate - in questo caso è consigliabile che la donna assuma l'acido folico non appena venga a conoscenza della gravidanza.

Poiché l'acido folico (o vitamina B9) è idrosolubile, ogni eccesso che il corpo non utilizza viene espulso dal corpo con l'urina o le feci.

Come ingerire una quantità sufficiente di acido folico?

Gli alimenti che contengono molti folati (la forma naturale di acido folico), sono: le lattughe a foglia verde, broccoli, cavolfiori, asparagi, legumi (fagioli, piselli ...), avocado, cereali integrali, arancia e barbabietola.

Oggi, però, è difficile ottenere la quantità raccomandata di acido folico dalle risorse naturali, in quanto:

  • molto cibo arriva da lontano e ci mette almeno un paio di giorni sugli scaffali fino a essere selezionato – e in questo tempo perde la maggior parte dei minerali, vitamine e altre sostanze nutritive,
  • il trattamento termico distrugge la maggior parte di acido folico,
  • non ne mangiamo le quantità necessarie (per la dose giornaliera raccomandata dovremmo consumare, per esempio, 6 arance medie, 280 g di lattuga ossia una grande ciotola di lattuge, 2 avocadi e mezzo di medie dimensioni).

Perciò gli esperti consigliano di mangiare integratori alimentari di alta qualità che soddisfino la necessità giornaliera raccomandata di acido folico. La migliore utilizzazione di acido folico è via la vitamina ottenuta naturalmente, poiché il nostro corpo lo identifica più facilmente e, conseguentemente, permette un migliore assorbimento. Il 100% naturale ALL IN A DAY Acido folico è prodotto da estratti naturali di buccia di limone.

________________________________________________________________________________________________

Fonti:

http://www.cdc.gov/mmwr/preview/mmwrhtml/mm6401a2.htm

https://www.sciencedaily.com/releases/2015/11/151124204319.htm

http://www.cdc.gov/ncbddd/folicacid/features/keyfinding-folicacid-impact.html

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3257747/