Proteggete i capelli da sole, mare e sabbia

10/lug/2014

Che bella l’estate! Passare giorni interi in spiaggia, fare il bagno spensierati … Bellissimo, però bisogna anche usare le giuste precauzioni per quanto riguarda la cura dei capelli, che si danneggiano con l’esposizione a sabbia, mare, sole e sale.

La buona notizia è che per proteggersi non ci vuole molto: basta adattare certe abitudini e modi di fare e la vostra capigliatura rimarrà bella, sana e lucente. In questo articolo vi daremo 3 categorie di consigli per proteggere i vostri capelli con ingredienti naturali:

  • Trattamento dei capelli prima dell’esposizione al sole e mare
  • Trattamento dei capelli durante l’esposizione al sole e mare
  • Trattamento dei capelli dopo l’esposizione al sole e mare

Fase 1: preparazione

Dedicate maggiore attenzione a trattamenti nutritivi e rinforzanti. Questo include anche rinunciare trattamenti che rappresentano uno stress per i capelli, come: tinte, messe in piega ecc. Questi trattamenti aumentano la suscettibilità dei capelli agli effetti negativi della esposizione a sole, mare e sabbia. Consigliamo

Fase 2: Mentre siamo in spiaggia o semplicemente sotto il sole

Si sa che è bene coprire la testa quando si è sotto il solo per molto tempo. Questo vale ancora di più se gli capelli sono bagnati con acqua salata. Alcuni/e (specialmente donne) fanno fatica ad abituarsi a copri capi, perciò devono trovare un altro rimedio. La prima alternativa a capelli sono i foulard annodati in testa. Esistono anche molti oli che possono proteggere e nutrire i capelli – questi possono essere usati anche se usate copri capo, perché essi ricostruiscono la fibra del capello, ne favoriscono la crescita e rigenerano il cuoio capelluto. Gli oli più consigliati: l’olio di cocco, olio extra vergine di oliva, olio di argano e l’olio di semi di lino.
Non dimenticate quanto sia importante sciacquare via la salsedine dai capelli dopo ogni bagno in mare! Se andate su spiaggie dove non ci sono docce portatevi un bottiglietta di acqua dolce per sciacquare i capelli. il sale del mare è un’agente davvero aggressivo per i capelli, che sfibra e indebolisce i capelli e il cuoio capelluto.

Fase 3: dopo lungi giorni al sole

Lavate accuratamente i capelli con uno shampoo delicato e leggero, che non aggredisce il cuoio capelluto e non indebolisca ulteriormetne i capelli. Se possibile sostituite lo scampo con ingredienti dalla cucina – ad esempio l’aceto bianco (mettete un cucchiaino di aceto bianco nell'acqua con la quale risciacquate i capelli,avrà un effetto benefico sui capelli stressati e sfibrati) o l’avocado (la polpa di avocado, mischiata con quella di banana, dà origine ad una maschera rinforzante e nutriente.)