Consegna GRATIS per ordini sopra i 50€!

Acido butirrico, ecco perché fa bene al colon

14/feb/2020

L'acido butirrico è un acido che si forma in modo naturale all'interno dell'intestino quando i batteri buoni elaborano le fibre.

Recentemente i ricercatori si sono interessati agli effetti positivi che l'acido butirrico ha sul sistema gastrointestinale.

Quali sono i benefici dell'acido butirrico?

Avrai già sentito dire più volte che le fibre sono importanti per la salute.Le fibre sono importanti perché stimolano la produzione di acido butirrico nel colon.

Sindrome del colon irritabile

Le ricerche suggeriscono l'integrazione dell'acido butirrico nei casi di sindrome dell'intestino irritabile e malattia di chrom.

In uno studio condotto su 66 adulti con diagnosi di SCI, a metà del campione sono stati somministrati 300 mg di butirrato di sodio al giorno e all'altra metà solo placebo. Coloro che hanno ricevuto acido butirrico dopo 4 settimane hanno riportato una riduzione significativa del dolore addominale.

In un altro studio condotto su 13 pazienti con malattia di Chron a cui sono stati somministrati 4 grammi di acido butirrico al giorno per 8 settimane, soltanto 9 di loro hanno manifestato i sintomi della malattia.

Cancro la colon

Il beneficio più grande dell'acido butirrico è la sua capacità di prevenire lo sviluppo del cancro del colon. In uno degli studi, i ricercatori hanno osservato che l'acido butirrico ha bloccato la crescita delle cellule tumorali nel colon.

Diabete di tipo II

Le persone con diabete di tipo II spesso soffrono di una carenza di acido butirrico., per questo motivo l'integrazione di questo acido è essenziale per la salute del loro tratto digestivo.

Butifar - 300mg di butirrato di sodio in una forma innovativa e brevettata che aiuta le cellule del tratto gastrointestinale a rigenerarsi .

Butifar

La soluzione giusta per chi soffre di cattiva digestione.

Butifar -50%

Prezzo regolare: € 25,80

Prezzo per te: € 12,90

× Chiudi

Butifar è la soluzione per tutti coloro che soffrono di disturbi digestivi.