Consegna GRATIS per ordini sopra 50€!

5 abitudini che stanno distruggendo il tuo metabolismo

18/feb/2015

Lo sai che sta succedendo anche a te. Con gli anni aumenti di peso, il tuo metabolismo sta diventando più e più lento e non sai dove si trova il tasto “PAUSA”! Secondo gli studi di Prevention, ogni donna aumenta di 0,6 kg di peso corporeo all’anno. Cosa fare? Leggi sotto.

Non mangi abbastanza

Per dimagrire bisogna diminuire l’importo calorico, ma è importante non esagerare. Se non mangi abbastanza, il tuo metabolismo ne soffre tanto. Quando mangi meno di quanto ne hai bisogno (circa 1200 calorie al giorno), il tuo corpo frena il metabolismo automaticamente. Oltre tutto, comincia a bruciare i muscoli e non il grasso. Mangiando ogni 3 ore assicuri al tuo corpo i nutrienti di cui ha bisogno.

Non assumi caffeina

La caffeina stimola il sistema nervoso e il metabolismo (circa del 5%-8%) Una tazza di thè con la caffeina (thè verde, thè nero) può aumentare il metabolismo addirittura del 12%, anche con l’aiuto delle catechine presenti nel thè.

Mangi i carboidrati “bianchi”

È importante mangiare bene, quindi scegli i carboidrati in forma integrale. Le fibre presenti nei cereali integrali possono aumentare il metabolismo e la combustione dei grassi fino al 30%.

Bevi acqua “troppo calda”

È giusto bere l’acqua con la temperatura che ti piace di più, ma tieni in mente che qualche bicchiere di acqua fredda (non necessariamente a stomaco vuoto!) può favorire al tuo metabolismo.

Il tuo cibo è pieno di pesticidi

I pesticidi sono delle sostanze nocive per tutto il corpo, ma la notizia più cattiva è che vengono immagazzinati nelle cellule adipose e frenano il metabolismo. Se le cellule adipose contengono troppe tossine, non riescono a “pulirsi” e si ingrandiscono ancora. Scegli la frutta e la verdura di produzione ecologica.

Cosa ti può aiutare?

Hai bisogno di dare una spinta al tuo metabolismo, poiché ci vuole del tempo prima che tutto si rimetta a posto. Fatti aiutare dalla combinazione unica delle bacche di Acai e del caffè verde – Metabolism Push.

Le bacche di Acai sono un vero prodigio: oltre a essere una delle fonti più ricche di antiossidanti e vitamine, hanno un elevato contenuto di fibre. Le fibre hanno la capacità di regolare il metabolismo e la digestione, poiché aiutano il corpo a processare meglio il cibo. Inoltre, abbassano le possibilità di malattie cardiovascolari e diabete

Il caffè verde inibisce l'immagazzinamento degli zuccheri e dei carboidrati nel fegato in forma di glicogeno. Il glicogeno, se immagazzinato nel fegato, viene trasformato in grassi - il caffè verde fa sì che l'energia dal cibo venga "bruciata" immediatamente, senza essere immagazzinata.

Il guaranà, aggiunto al caffè verde, stimola la combustione del grasso, la niacina (B3)invece stimola il metabolismo dei carboidrati.