Consegna GRATIS per ordini sopra 50€!

Le quattro fasi del fegato grasso

21/ott/2014

La steatosi epatica non alcolica (NAFLD) è il termine che definisce più condizioni di malattia dello stato del fegato, causate inizialmente da un accumulo di grasso all'interno delle cellule del fegato. 

 Il fegato grasso è conosciuto anche come steatosi epatica non alcolica. NAFLD è il termine che definisce più condizioni dello stato del fegato, causate inizialmente da un accumulo di grasso all'interno delle cellule del fegato. È diffusa maggormente nelle persone obese o in sovrappeso.

Un fegato sano dovrebbe contenere valori di grasso molto bassi o quasi nulli. La maggior parte delle persone che sono affette da NAFLD, hanno quantità basse di grasso nel fegato, che di solito non causano alcun sintomo. Questa forma precoce della malattia è conosciuta come fegato grasso o steatosi.

Nella maggior parte delle persone un semplice fegato grasso non può causare danni, ma questo non significa che la steatosi non sia una condizione grave.

Se in alcune persone  il grasso si accumula la salute del fegato peggiora e può eventualmente portare a l'infiammazione (steatoepatite non alcolica, o NASH) e alla cicatrizzazione del fegato.

La malattia è legata a stati di sovrappeso e obesità. Le persone con qualsiasi stadio della malattia sono più a rischio di ictus o attacco cardiaco.  Il rischio aumenta in coloro che sono affetti da NASH.

Quattro fasi della NAFLD

La NAFLD è molto simile alla malattia epatica alcolica, ma è causata da altri fattori. Le fasi sono quattro e sono descritte in seguito.

Fase 1: fegato grasso o steatosi

La steatosi epatica è la fase iniziale della NAFLD. Il grasso in eccesso si accumula nelle cellule epatiche. Questa fase è considerata innocua. Di solito non ci sono sintomi. L'analisi del sangue con valori non nella norma possono smascherare un fegato grasso.

Fase 2: steatoepatite non alcolica (NASH)

Poche sono le persone affette da fegato grasso che vanno a sviluppare la fase 2 della NAFLD, chiamata steatoepatite non alcolica (NASH). La NASH è una la forma più aggressiva della malattia, che indica un fegato infiammato.

L'infiammazione è una risposta del corpo, che indica che le cellule del fegato si stanno deteriorando. Una persona affetta da NASH può sentire dolori alla parte superiore destra dell'addome (sul lato inferiore destro delle costole) ma può anche non esserci nessun sintomo.

Purtroppo, semplici esami del sangue di routine da solo non aiutano i medici capire se qualcuno ha una semplice steatosi o soffre di NASH, il che significa, che sono necessari uletriori test specialistici.

Fase 3: fibrosi

Alcune persone delle persone affette da NASH vanno a sviluppare la fibrosi, che è l'infiammazione persistente del fegato che si mostra con la generazione di tessuto cicatriziale fibroso intorno alle cellule del fegato e vasi sanguigni. Il tessuto fibroso si sostituisce a parte del tessuto epatico sano. In questa fase il fegato ha ancora sufficiente tessuto sano per funzionare normalmente.

Fase 4: cirrosi

La quarta fase è la fase più grave, dove bande di tessuto cicatriziale e ciuffi di cellule del fegato si sviluppano. Il fegato si restringe e diventa grumoso.

La cirrosi tende a verificarsi dopo il 50. anno di età e dopo lunghi anni di infiammazione del fegato associata ai primi stadi della malattia. In alcuni casi la cirrosi può presentarsi molto prima della terza età. Le persone che sono affette da diabete di tipo 2 sono a maggior rischio di sviluppare cirrosi epatica causata da NAFLD.

I danni causati da cirrosi sono permanenti e non possono essere invertiti. La cirrosi progredisce lentamente, nel corso di molti anni, a poco a poco portando il fegato a smettere di funzionare.

La NAFLD può anche portare al sviluppo di cancro del fegato (carcinoma epatocellulare), noto anche come insufficienza epatica.