Spedizione gratuita sopra i 50€

Il cibo sano ... che in realtà non è proprio sano

02/nov/2018

Cereali a colazione, pasta al pomodoro a pranzo e un popcorn la sera al cinema. Non sembra tanto malsano, e invece…
A volte le scelte sane non sono così sane, anche se a prima vista sembrerebbero.
Insieme ai nostri esperti nutrizionisti, abbiamo individuato i 5 errori alimentari più comuni, che hanno un effetto negativo sul nostro corpo, in particolare sul fegato.

1.      Cereali a colazione

Muesli e cereali - sai, quelli super croccanti – in effetti, sono una fonte di fibre, ma anche di zucchero.
Ne contengono 19 g su 100 grammi di cereali. Per questo motivo vengono classificati come alimenti dolci – assomigliano più a delle caramelle che ad un alimento sano.
Con una sola tazzina di cereali, di media puoi assumere fino a
4 cucchiaini (20 grammi) di zucchero.

Secondo le ultime raccomandazioni dell'Organizzazione Mondiale della Sanità, l’uomo non dovrebbe consumare più di 25 grammi di zucchero al giorno.
Invece, cosa succede che la maggior parte di persone assume questa quantità ancora prima uscire di casa al mattino!

Qual è la cosa migliore da fare?

Preparati un tuo mix di cereali. Ai fiocchi d'avena aggiungi delle noci, semi e frutta secca a piacere e goditi la tua colazione senza zucchero aggiunto!

 

2.      Noci – sane, ma caloriche

Noci, mandorle, nocciole, noci indiane, arachidi e pistacchi sono una fonte di grassi buoni, di fibre alimentari, minerali e vitamine.
Purtroppo, contengono anche tantissime calorie.

L'errore più comune che facciamo è quello di mangiarne troppe perché hanno un buon gusto e sono difficili da resistere.
Non consigliamo di smettere di mangiarli, tuttavia, tieni sempre in mente che sono una bomba calorica, e possono farti ingrassare rapidamente.

Qual è la cosa migliore da fare?

Sii moderato: la dose raccomandata è di circa un pollice di noci, il che ammonta a 15 grammi, ovvero 5 noci o 8 nocciole.

3.      Il sugo al pomodoro

Spesso, invece di prepararci un sugo alla pana, scegliamo quello di pomodoro, pensando di aver fatto una scelta sana.
Dopotutto, per preparare un sugo così si usano
solo pomodori e spezie.
Ma se leggi la dichiarazione, preparati alla sorpresa: 100 grammi del sugo di pomodoro contengono fino a 12 grammi di zucchero, più di 2 cucchiaini di zucchero.
Lo stesso vale anche per il ketchup e i dressing per insalate.

Qual è la cosa migliore da fare?

Se non hai a disposizione pomodori freschi, compra la passata. Di solito contengono solo pomodori e sale, a volte anche vitamina C (acido ascorbico).
Friggere le cipolle tritate, aggiungere la passata di pomodoro e le spezie – il tuo sugo è pronto.

 

4.      Yogurt alla frutta

Yogurt alla frutta non ha assolutamente nulla che fare con il cibo sano, eppur lo stesso rappresenta una delle trappole più grandi per i consumatori.
Perché? Perché ha un contenuto minimo di frutta (solitamente dal 3 al 12%), tutto il resto sono
aromi e zuccheri.

Quando mangi una porzione di yogurt alla frutta, in realtà stai prendendo un dessert, visto il contenuto di zucchero – ben 5 cucchiaini!

Qual è la cosa migliore da fare?

Aggiungi frutta fresca (fragole, mirtilli, lamponi) allo yogurt naturale.
In questo modo assumi i benefici probiotici dello yogurt, tanti nutrienti dalla frutta e un minimo di zuccheri.

 

5.      Popcorn

Che sia al cinema o a casa davanti alla TV, si fa fatica a resistergli.
E spesso pensiamo che sia uno spuntino abbastanza sano –dopo tutto è solo mais. No, purtroppo non è così.

Il popcorn che si trova al cinema viene preparato con tantissimi grassi e tanto, tanto sale - è pieno di calorie e grassi.
E il popcorn da microonde? Contiene moltissimi additivi dannosi.

Qual è la cosa migliore da fare?

Lo fai da solo! Preparala su una piccola quantità di olio di sesamo, e alla fine aggiungere un pizzico di sale.

 

Zuccheri e grassi sono il carico più grande per il fegato

Il fegato è il nostro organo più grande e svolge oltre 500 funzioni vitali.
È il nostro principale servizio di pulizia. Se il nostro fegato fallisce 
possiamo sopravvivere ancora per 3 giorni!

Tutto il cibo che mangiamo passa per il nostro fegato, per essere trasformato in una forma tale che possa essere usato dal nostro corpo.
Quando il fegato è sovraccaricato di zuccheri e grassi, il grasso comincia ad accumularsi tra le cellule del fegato.
Questa condizione è chiamata un fegato grasso.

Scientificamente dimostrato 10 volte più forte

Hepafar forte contiene una forma brevettata di cardo mariano (silibina).
Dal momento che per il nostro fegato è difficile sfruttare il cardo mariano, lo abbiamo avvolto con fosfolipidi.
Ciò consente al nostro fegato di utilizzarlo più efficacemente, rendendolo 10 volte più forte rispetto ad altri prodotti.